Imposta di soggiorno

Informazioni

Dove rivolgersi:

Servizio Tributi
Piazza del Popolo, 33
50053 - Empoli
tel. 0571 757756-759-778-786-787-788
e-mail: tributi@comune.empoli.fi.it

lunedì, mercoledì e  venerdì dalle 9 alle 13
martedì e giovedì dalle 15 alle 17.50

Ricevimento solo su appuntamento, da fissare telefonicamente o tramite e-mail.

Descrizione:

L’imposta di soggiorno è istituita in base alle disposizioni previste dall’art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23. Il relativo gettito è destinato a finanziare gli interventi per la promozione del turismo (organizzazione e sviluppo degli uffici di informazione turistica, organizzazione del prodotto turistico locale, progetti ed interventi destinati alla formazione ed all’aggiornamento delle figure professionali, ristrutturazione e adeguamento delle strutture e dei servizi destinati alla fruizione turistica, con particolare riguardo all’innovazione tecnologica, agli interventi ecosostenibili ed a quelli destinati al turismo accessibile, trasporti pubblici locali), la manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché i servizi pubblici locali attinenti.
L’imposta non si applica oltre il 6° pernottamento consecutivo nella medesima struttura ricettiva. 
L’imposta è corrisposta per ogni pernottamento nelle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere ubicate nel territorio del Comune di Empoli, fino ad un massimo di 8 pernottamenti complessivi nell’anno solare, solo in riferimento a persone che, anche in modo non continuo, alloggiano per periodi prolungati di tempo contrattualmente prefissati, purché documentabili ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 e successive modificazioni.
Soggetto passivo del contributo è chi pernotta nelle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere di cui alla legge regionale del turismo e non risulta iscritto all’anagrafe del Comune di Empoli.

Adempimento dei Gestori
I gestori delle strutture ricettive sono tenuti a informare i propri ospiti, in appositi spazi e attraverso i propri canali promozionali, circa l’applicazione, l’entità e le esenzioni dell’imposta di soggiorno.
I gestori dovranno riscuotere l'imposta e rilasciare al cliente la relativa quietanza. 
Entro il giorno 16 dei mesi di aprile, luglio, ottobre e gennaio dovranno comunicare al Comune di Empoli il numero di coloro che hanno pernottato nella propria struttura nel trimestre solare precedente, con indicazione del periodo di permanenza, dei pernottamenti esenti, e dell’imposta dovuta. Tale comunicazione è resa per via telematica o mediante dichiarazione da redigersi secondo i Modelli 3a e 3b da inviare al Servizio Tributi del Comune di Empoli per via elettronica all’indirizzo tributi@comune.empoli.fi.it, ovvero a mezzo fax al n. 0571757808, o a mano.
L'imposta riscossa dovrà essere versata da parte dei gestori al Comune di Empoli utilizzando le seguenti modalità di pagamento:

  • in contanti presso qualsiasi sportello del MONTE DEI PASCHI DI SIENA Piazza della Vittoria; 
  • Bonifico su conto corrente Bancario codice IBAN: IT50F0103037830000004600063 bic/swift PASCITMMEMP intestato al Comune di Empoli presso Monte dei paschi di Siena - Piazza della Vittoria n. 24 – Empoli;
  • versamento su c. c. postale n. 24853509 codice IBAN: IT19Q0760102800000024853509 intestato a Comune di Empoli - Servizio Tesoreria. 

Con pagamento entro il 16 del mese successivo al trimestre di riferimento. 
In ogni caso, con il versamento è necessario indicare i seguenti dati:

  • codice fiscale struttura ricettiva;
  • descrizione causale e periodo di riferimento (es. Imposta di soggiorno – anno 2012 – 2 trimestre). 

Portale Web
È messo a disposizione dei gestori un portale web per la gestione dell’imposta e l’esecuzione dei relativi adempimenti collegandosi al seguente link: http://www.empoli.servizi-online.net/.
Il rilascio delle credenziali di accesso è effettuato dal Comune. Coloro che non ne fossero in possesso possono richiederlo all’Ufficio Tributi.

Tariffe imposta di soggiorno
(Le tariffe indicate sono intese per persona e per ogni pernottamento, fino ad un massimo di 6 consecutivi)

Euro 0.50
Ostelli, Case per ferie, Affittacamere non professionali

Euro 1.00
Hotel 2 e 1 stella, Campeggi, Affittacamere professionali, Case Vacanza, Residenze d'epoca, Residence 4,3,2 stelle, Agriturismo

Euro 1.50
Residenze turistico alberghiere

Euro 2.00
Hotel 4 e 3 stelle

Normativa di riferimento 

Strumenti di tutela

Tipo
ricorsi giurisdizionali