In vista della nuova strada di Serravalle pronto l’aggiornamento del Piano Acustico

Dopo il primo passaggio in consiglio comunale ci sarà un periodo dedicato alle osservazioni e poi il ritorno all’esame dell’assemblea cittadina

.

EMPOLI – Strada di Serravalle, il nuovo asse viario, lungo circa 900 metri, che costituirà una fondamentale via di collegamento tra le zone limitrofe al parco di Serravalle, lo stadio comunale “Carlo Castellani” e lo svincolo di Empoli Est della Strada di Grande Comunicazione FI-PI-LI. È in corso la progettazione della infrastruttura, sarà una strada che, come richiesto dall’amministrazione comunale, verrà progettata con pista ciclopedonale che andrà a unirsi ai percorsi già presenti nella zona di Serravalle.
Nel frattempo ci sono altri passaggi amministrativi che gli uffici comunali stanno predisponendo.
Uno di questi è il Piano Comunale di Classificazione Acustica. Si tratta di uno strumento di pianificazione del territorio, di prevenzione e di risanamento dello sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale, disciplinato dalla Legge Regionale Toscana n. 89 del 1998.
Obiettivo principale del Piano è quello di garantire la salvaguardia ambientale e la salute pubblica dall’inquinamento acustico prodotto dalle attività di tutti i giorni, al fine di contenerne la rumorosità entro i limiti stabiliti dalla legge.

Empoli è dotato di Piano Comunale di classificazione acustica, approvato nel 2006, variato in momenti successivi in modo puntuale. L'ultima variante risale al 2018 e fu approvata per adeguare la pianificazione acustica alla variante puntuale delle aree produttive #EMPOLIFAIMPRESA.
Con la deliberazione n. 92 del 29 settembre, il consiglio comunale ha adottato un'ulteriore variante al Piano Comunale di Classificazione acustica, questa volta per consentire all’amministrazione comunale di dare piena attuazione alla previsione della nuova strada di Serravalle.

La definizione del progetto della nuova strada di Serravalle necessita di aggiornare il vigente Piano Comunale di Classificazione Acustica. 
Per la variante al PCCA è stato avviato il procedimento di verifica di assoggettabilità semplificata a VAS e la Città metropolitana ha ritenuto di escluderla dalla Valutazione ambientale strategica con specifico parere, ritenendola priva di impatti significativi sull'ambiente.
Con la pubblicazione sul Burt, prevista a brevissimo, si aprirà la fase delle osservazioni. Chiunque nei trenta giorni dalla pubblicazione, potrà consultare la documentazione adottata, depositata agli atti presso il servizio urbanistica e visibile al link https://www.empoli.gov.it/garante-della-comunicazione-per-il-governo-del-territorio/PCCA ed entro sessanta giorni sempre dalla pubblicazione potrà presentare osservazioni.
Al termine delle osservazioni il Piano Acustico tornerà all’esame del consiglio comunale per l’ultimo passaggio prima della probabile approvazione.