Una commissione ad hoc per una nuova dicitura sui moduli degli asili nido

Il presidente della Affari Generali Alessandro Borgherini invita cittadini e associazioni a contribuire con proposte che saranno discusse in una seduta nel mese di giugno

Alessandro Borgherini

EMPOLI – Il Presidente della Prima Commissione Affari Generali ed istituzionali del Comune di Empoli, Alessandro Borgherini, in merito alla questione della modulistica per il servizio educativo per l’infanzia del Comune di Empoli e all’attuale dicitura iscritta (Genitore A e Genitore B) conferma la volontà di convocare nel mese di giugno, su istanza dei Gruppi consiliari del Consiglio comunale, una commissione dedicata per il superamento dell’attuale modalità.

In pratica si va ad aprire un percorso pubblico trasparente e aperto a tutti quei soggetti che vogliono esprimere opinioni ed indirizzi in merito affinché portino ulteriore valore al dibattito istituzionale che si svolgerà tra i consiglieri in Commissione.

«Per elaborare le migliori proposte possibili e trovare una sintesi utile alla città – ha detto il presidente di commissione Alessandro Borgherini – ritengo necessario ricevere da associazioni, forze politiche e singoli cittadini che lo riterranno opportuno, il proprio contributo in termine di idee, valori e considerazioni nel merito della questione, al fine di coinvolgere al massimo livello tutte le ‘voci’ e istanze e consentire alla commissione di elaborare una proposta che esprima la più ampia convergenza».

Le modalità per partecipare a tale discussione potranno essere quelle consone previste dal protocollo comunale o inviando il proprio contributo all’indirizzo mail urp@comune.empoli.fi.itcon oggetto ‘Modulistica Asilo Nido’. Il materiale verrà distribuito ai membri della commissione. Sarà possibile inviare tali contributi entro le 18 di mercoledì 6 giugno 2018.