Sr 429, al via la fase conclusiva del lotto IV e la costruzione del ponte sul Rio Petroso

Il sindaco di Empoli Brenda Barnini: "Questo snodo completa il gap infrastrutturale che la nostra zona si portava dietro da sempre"

.

Proseguono, in linea con le previsioni del cronoprogramma, i lavori sulla  SR 429. Inizia oggi la fase conclusiva della realizzazione del pacchetto stradale del lotto IV della variante da Dogana, nel comune di Castelfiorentino, alla rotatoria sulla via Volterrana, località Casenuove (Gambassi Terme). Parte al contempo la realizzazione del ponte in acciaio sul Rio Petroso, un nuovo viadotto con struttura ad arco e impalcato in acciaio.

Sul posto, per un sopralluogo che suggella la conclusione di questa fase del cantiere, l'assessore alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, l’assessore alla presidenza Vittorio Bugli,  il consigliere regionale Enrico Sostegni, il commissario regionale per il completamento della SR 429, Alessandro Annunziati, con il suo staff tecnico e i direttori dei lavori, rappresentanti della Città Metropolitana di Firenze, sindaci dell'area interessata, tra cui quelli di Empoli, Castelfiorentino, Certaldo e Gambassi Terme..

“Oggi inizia la fase conclusiva della realizzazione del pacchetto stradale cioè la stesa del binder e del tappeto di usura ed inizia la concreta realizzazione del ponte in acciaio sul Rio Petroso - dichiara l’assessore Ceccarelli -. Il cantiere anche durante l'emergenza sanitaria non si è mai fermato e solo alcune lavorazioni sono state sospese per la mancanza di forniture, in particolare quelle dell'acciaio. Quindi siamo nel rispetto dei tempi contrattuali e la proroga, che sarà concessa fino al 15 ottobre, è motivata dai maggiori lavori che sono stati affidati al “Consorzio Stabile“ e ai ritardi causati dalla emergenza sanitaria proprio nella realizzazione del ponte. L'impegno che ci eravamo assunti ovvero di concludere l'opera entro il mandato della Giunta, è dunque rispettato e ormai prossimo. Direi che la decima legislatura può essere ricordata come quella che ha realizzato la nuova 429, il cui costo complessivo dell’opera è di oltre 100 milioni di euro”.

Nel corso dei lavori era di fatto emersa la necessità di adattare alcune soluzioni alla esigenze di sicurezza idraulica lamentate dalla popolazione e, pertanto, sono state introdotte alcune variazioni in particolare in località Podere il Pino, con il rialzamento della livelletta stradale per adeguare le quote del sottopasso della nuova SR 429.

Si stanno inoltre conducendo alcuni studi e verifiche sull’impatto acustico dell'opera per valutare la necessità di ulteriori opere di mitigazione acustica e ambientale in alcuni tratti dove sono presenti abitazioni poste in prossimità della variante.

 

I lavori di completamento della variante SR 429 del lotto IV realizzano il compimento del tratto di nuova realizzazione che collega Empoli e Castelfiorentino, già parzialmente aperto al traffico con la realizzazione dei due lotti precedenti, il VI e il V..

In particolare il lotto, che si estende per circa 5,7 km all’interno dei comuni di Castelfiorentino e Gambassi Terme, prende avvio dalla nuova rotatoria sulla SP 4 Volterrana in località Casenuove e si conclude in corrispondenza della rotatoria posta al termine del precedente lotto, in località Dogana sulla via Samminiatese.

I lavori, iniziati lo scorso 2 settembre, hanno un valore complessivo 15.700.000 di euro di cui 15 milioni tratti dalle risorse del ‘Patto per Firenze' e 700.000 euro messe a disposizione dalla Regione Toscana.  Il lotto conta al suo interno tre opere principali e cioè un nuovo viadotto sul corso d’acqua Rio Petroso, in corso di realizzazione, e tre gallerie artificiali (Vignola, Torrione e Monte Acuto), già realizzate nel corso dei lavori precedenti.

Per quanto riguarda il III lotto, l’ultimo, la gara è in corso e si prevede l’aggiudicazione entro la fine dell’anno. Pertanto, con la realizzazione del III lotto, i cui lavori inizieranno ad anno nuovo, si può immaginare la conclusione dell'opera di collegamento tra Poggibonsi e Empoli lunga circa 37 KM per il 2024.

“Per Empoli tutta la 429 è importante, anche il tratto che collegherà Castelfiorentino a Certaldo -  aggiunge il sindaco del Comune di Empoli, Brenda Barnini -. È evidente che Empoli sia la città baricentrica di tutto l’Empolese Valdelsa e avere questa strada di collegamento consente, quindi, a tutte le nostre zone produttive, ma anche a chi gravita ogni giorno sulla nostra città per lavoro, di muoversi velocemente e in sicurezza verso la Valdelsa. Tutto ciò significa anche rimettere la zona empolese, ed Empoli per prima, al centro dei flussi produttivi dell’intera Toscana, perché poi è da Empoli che si accede alla FIPILI. Quindi, di fatto, questo snodo completa il gap infrastrutturale  che la nostra zona si portava dietro da sempre. Già l’apertura fino a Dogana - prosegue Barnini - aveva ovviamente liberato dal traffico la vita dei cittadini, che abitano nelle frazioni della Valdelsa empolese fino a Fontanella. Ma la sfida è sempre stata collettiva, di tutti i sindaci, dell’assessore regionale, del consigliere regionale, di tutta la squadra degli amministratori, perché è evidente che l’intero tracciato di questa strada dà importanza a tutta la nostra zona”..

“Siamo ben contenti del risultato che abbiamo ottenuto  - dichiara il sindaco del Comune di Castelfiorentino Alessio Falorni - e di questo importante risultato ringraziamo le istituzioni, a tutti i livelli, per avere lavorato in maniera assidua e con profondo senso di responsabilità. Siamo quasi alla conclusione del percorso. Rimane un ultimo tratto di strada per arrivare a Certaldo, sul quale dobbiamo lavorare affinché i tempi si contraggano il più possibile, a quel punto avremo una tra le più importanti opere realizzate in questa legislatura. Siamo certi che i lavori proseguiranno al meglio e siamo disponibili a fornire tutto l’aiuto possibile per la valorizzazione del nostro territorio e della nostra comunità”.

“Per tutti noi amministratori è stata una grande sfida. Essere arrivati alla fase conclusiva del quarto lotto è una grandissima soddisfazione -  commenta Giacomo Cucini, consigliere della Città Metropolitana e sindaco del Comune di Certaldo -. I lotti della 429 già realizzati hanno cambiato la qualità della vita di tantissime persone, che per motivi di lavoro o di turismo devono spostarsi da un comune all’altro dell’Empolese Valdelsa. Quello che abbiamo realizzato è frutto di un grande lavoro di squadra di enti che hanno svolto al meglio la propria parte, ciascuno con profondo senso di responsabilità. Ci auguriamo che possa inaugurarsi in tempi brevi anche l’ultimo lotto, per completare un’opera che per l’intera nostra comunità è di vitale importanza”.

Fonte: Regione Toscana