Piazza Ristori, impiantati nuovi pini. L'assessore Massimo Marconcini: «Avevamo promesso la sostituzione degli esemplari abbattuti e lo stiamo facendo»

Sono 14 e vengono sistemati a distanza di sicurezza dalla strada e in modo da permettere una crescita dei nuovi esemplari senza problemi

.

EMPOLI – È in corso da questa mattina, mercoledì 16 dicembre, l’intervento di reimpianto di alcuni pini nell’area verde di Piazza Oreste Ristori.

Si tratta di 14 pini che nelle prossime ore, l’operazione dovrebbe terminare domani, saranno posti nel giardino in sostituzione di alcuni esemplari che furono abbattuti, tra il 2017 e il 2018, per motivi di sicurezza. Un agronomo, nella sua relazione tecnica, ne riscontrava la pericolosità e la possibilità di caduta a causa, in particolare, della loro inclinazione.

Come detto ne saranno reimpiantati 14 esemplari che, rispetto a prima, avranno avere una densità più bassa dei precedenti, questo per garantire la corretta crescita delle piante e la sicurezza delle persone. L’obiettivo è che le problematiche riscontrate in passato, poca crescita di alcuni alberi e la loro inclinazione, non si ripetano negli anni futuri.
Inoltre i pini sono stati posti almeno a 10 metri dalla sede stradale per evitare che le radici potessero raggiungere il manto asfaltato e per evitare che il tronco diventasse pericoloso per i mezzi in caso di uscita di strada.

«Come avevamo annunciato nello scorso luglio, durante l’intervento per l’eliminazione delle ceppe dei pini che furono tagliati nell’ottobre del 2017, quell’operazione – sottolinea l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini – era propedeutica a quello che sta avvenendo in queste ore. Il reimpianto di nuovi pini. Tengo a precisare che non possiamo reimpiantare lo stesso numero di alberi che prima era presente perché significherebbe rifare lo stesso errore fatto decenni fa e che ha condotto alle problematiche di inclinazione e pericolosità. Quattordici è il numero massimo che oggettivamente potevamo rimettere a dimora pensando a una crescita regolare nel tempo di questi alberi»..

«Il nostro progetto – aggiunge Marconcini – è complessivo e prevede un nuovo modo di gestire la manutenzione degli alberi, curandoli, monitorando il loro stato di salute, potandoli e, dove necessario, provvedendo alla loro sostituzione se pericolosi. Piazza Ristori è uno dei polmoni verdi del centro abitato di Empoli, con circa 200 alberi attualmente presenti, insieme a Piazza Matteotti, il Parco Mariambini e ai parchi di Serravalle, Ponzano e alle aree verdi di Viale Buozzi-Parco Rimembranza e Viale 4 Novembre. Teniamo molto ai nostri ‘boschetti’ e vogliamo far crescere il numero degli alberi nel nostro Comune con vari progetti come quello che coinvolgerà l’area del Terrafino, Ponte a Elsa e non solo».

.

.

.

.

.