Piano delle Opere Pubbliche: priorità a scuole, parcheggi, sicurezza stradale, piste ciclabili e strada di Serravalle

Il vicesindaco Fabio Barsottini: «L’obiettivo è migliorare Empoli da qui ai prossimi anni»

.

EMPOLI – Verso l’approvazione del Bilancio di Previsione 2020. Come sempre in questo periodo dell’anno la giunta comunale guidata dal sindaco di Empoli Brenda Barnini ha proceduto all’adozione dello schema di Programma Triennale dei Lavori Pubblici anni 2020-2021-2022 ed elenco annuale 2020. Un provvedimento che arriva  in tempo utile per consentirne la pubblicazione per 30 giorni prima della data di approvazione che dovrà avvenire contestualmente all’approvazione del Bilancio previsionale 2020.
Il documento, adottato nella seduta della giunta del 30 settembre, adesso è pubblicato per un mese nel sito istituzionale, nella sezione ‘Amministrazione Trasparente’, successivamente andrà in consiglio comunale per la discussione e l’approvazione, eventualmente con modifiche.

«Questo piano delle opere ha l’obiettivo di migliorare Empoli da qui ai prossimi anni. Vogliamo vivere meglio Empoli – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici  Fabio Barsottini – e per farlo investiamo su una città più sicura, più intelligente e più sostenibile. Strade, parcheggi e riqualificazione degli edifici del centro storico. In questo senso questi sono gli anni in cui il progetto di innovazione urbana HOPE vedrà la sua realizzazione. Lavoreremo per vedere realizzata la nuova strada di collegamento tra Serravalle e la SS67, per liberare una fetta importante di Empoli. Allo stesso tempo a investire anche sulla mobilità ciclabile, collegando il centro a tutte le frazioni. Immancabili, per una città come Empoli, gli investimenti sulle scuole per garantire un’istruzione più sicura e adeguata ai nuovi metodi di insegnamento».


Fra le priorità infatti emerge con forza l’attenzione alle scuole. Sono ben tre gli edifici scolastici il cui rifacimento è in programma a partire dal 2020: l’ampliamento della scuola elementare di Marcignana il cui rifacimento è stato messo in bilancio per un valo di 1.743.255; il progetto di riqualificazione del plesso scolastico esistente fra Via Pascoli, Via Carducci e Via Leopardi, ovvero la rifunzionalizzazione della scuola primaria ‘Carducci’ e della scuola dell’infanzia Leopardi, per un investimento di 695.000; e quindi la costruzione ex novo della scuola primaria di ‘Pontorme’, il cui importo rappresenta l’investimento maggiore del 2020: 4.900.000.
In totale per le scuole nel 2020 è stato messo a bilancio circa 7.400.000 euro.

 

Nel 2020 l’elenco delle opere pubbliche prevede anche la realizzazione di due parcheggi: uno in Via dei Cappuccini incrocio con via G. B. Vico, nella zona della sede amministrativa dell’Asl, per un importo di 500.000 euro, risorse che arrivano dal contributo della stessa azienda sanitaria; e quindi quello non troppo lontano all’ingresso della frazione di Corniola, lungo Via Salaiola, che prevede anche la sistemazione in quel tratto anche della stessa strada, per 398.000 euro.
 

Nel 2020 è inserita anche un’opera legata al Progetto d’Innovazione Urbana HOPE, ovvero il recupero dell’ex convitto degli infermieri, una palazzina che ha la sua facciata in Via Ridolfi, di fronte a Piazza del Popolo, ma che fa parte del complesso dell’ex ospedale San Giuseppe, e che prevede il restauro anche della Torre dei Righi: per questo intervento l’importo è di 1.876.760.

 

Novità importante anche per la viabilità cittadina e la sua sicurezza, infatti è prevista la progettazione e la realizzazione di un’altra rotatoria sulla Statale 67: ne sarà realizzata una all'intersezione con Via Cherubini per 300.000, un punto nevralgico dove si sono verificati anche gravi incidenti stradali. Ricordiamo che sono state fatte nel recente passato anche quelle del ponte sull’Arno, di Via Bisarnella-Zona Sportiva, e all’ingresso della zona commerciale di Pontorme.

 

Sempre nel 2020 sono stati messi nel bilancio previsionale ben 2.500.000 euro di manutenzioni: 900.000 euro per le strade comunali; altri 900.000 euro per gli immobili comunali, vale a dire opere edili;  sempre sugli immobili comunali, per la parte impiantistica, sono previsti 600.000 euro; e 100.000 euro per la manutenzione degli impianti sportivi.


Non è finita qui sempre per il 2020 a bilancio 450.000 euro per le piste ciclabili, un importo che viene previsto anche nel 2021 per 900.000 euro totali.
 

Sempre nel bilancio 2020 sarà inserito un ulteriore intervento di manutenzione straordinaria al cimitero dei Cappuccini in Via Salaiola, quello Monumentale, per ulteriori 700.000 euro.

 

Negli anni successivi si segnalano in particolare nel 2021 la realizzazione del nuovo asilo di Ponzano ‘Stacciaburatta’ per 2.100.000 euro; una ulteriore nuova rotatoria sulla statale 67, a servizio della zona industriale del Terrafino, all’atelzza di Via del Casetlluccio (zona passaggio a livello).

Non ultima, anzi fondamentale per il popoloso  quartiere di Serravalle, la realizazione della nuova strada di collegamento con la zona sportiva dalla statale 67 per un investimento di 2 milioni di euro: la progettazione avverrà nel 2020, con l’obiettivo di aprire il cantiere nel 2021.