Pagnana, a giugno i lavori per il nuovo parcheggio e l’area davanti alla scuola

Aggiudicato l’intervento per oltre 135.000 euro. Il cantiere durerà 5 mesi. Fabio Barsottini: «Dal centro alle frazioni investiamo per una rigenerazione urbana»

.

EMPOLI – Nel prossimo autunno il centro nevralgico di Pagnana avrà un nuovo aspetto. Più ordinato, più razionale, più moderno. Proprio oggi, martedì 5 maggio, è stato compiuto un altro passo avanti verso la realizzazione della nuova sistemazione di piazza Arno, nella frazione di Pagnana.

Con la determina dirigenziale appena pubblicata l'ufficio tecnico ha aggiudicato in via definitiva i lavori alla ditta Pucci Edilizia e Strade di Alessandro Pucci per un importo complessivo di 136.400 euro,

I lavori potranno iniziare a inizio giugno e avranno una durata contrattuale di 5 mesi.

«Continuiamo a investire nel benessere dei cittadini – afferma il vicesindaco e assessore all’urbanistica Fabio Barsottini –. Da tempo stiamo lavorando per riqualificare alcune zone della nostra città, per rendere Empoli un luogo più bello, più sicuro e ricco di nuove opportunità. Dal centro storico alle frazioni investiamo per una rigenerazione urbana che tenga conto di un nuovo modo di vivere e muoverci. Adesso, e più di prima, - conclude Barsottini - è necessario investire sulla sostenibilità delle nostre azioni e creare le basi per immaginarci e realizzare un futuro migliore e più bello per la nostra città». 

Il progetto prevede la sistemazione e la riorganizzazione degli spazi dell’area antistante la scuola dell’infanzia, lungo Via della Motta, per una superficie complessiva di circa mq 1.100, di cui circa 700 destinati a parcheggi ed i rimanenti 400 ad area pedonale dotata di panchine.

Il parcheggio avrà una dotazione di circa 35 posti auto oltre ad una vasta zona destinata alla sosta di biciclette e motocicli.

La pavimentazione prevista per tutta le aree destinate a parcheggio è in colorbit, un particolare bitume modificato dalle tonalità calde della terra e di basso impatto ambientale.   

La sistemazione prevede anche la messa in sicurezza di quel tratto di Via della Motta con la realizzazione di una parte rialzata a quota marciapiede per ottenere sia la riduzione della velocità dei veicoli in transito, ma anche la massima visibilità e l’attenzione ai pedoni in fase di attraversamento stradale. 

Il progetto nel suo complesso rivisita lo slargo antistante la scuola sfruttando al meglio gli spazi a disposizione e riorganizzando il loro utilizzo separando le aree di sosta veicoli dai percorsi pedonali di ingresso/uscita dal plesso scolastico e dalle zone pedonali di relax che prevedono alcune sedute.

.