Matrimoni e unioni civili, il Comune riapre il bando per sposarsi in ville e strutture ricettive

Matrimoni e unioni civili, il Comune riapre il bando per sposarsi in ville e strutture ricettive

Matrimoni e unioni civili, il Comune riapre il bando per sposarsi in ville e strutture ricettive

EMPOLI – Il Comune di Empoli ricorda che c’è la possibilità per tutte le coppie di celebrare il proprio matrimonio civile in alcune location presenti nel territorio comunale, sedi di pregio architettonico, ambientale e artistico.
Già a fine 2017 fu pubblicato un avviso esplorativo per la manifestazione di interesse da parte di privati con l’obiettivo di concedere, in comodato d’uso gratuito al Comune di Empoli, questo tipo di location, per esempio ville antiche o strutture ricettive. Quel bando, dopo tre anni, è scaduto.
Adesso l’ente riapre l’avviso pubblico rivolto a privati per la concessione in comodato d’uso gratuito al Comune di Empoli della location ai fini dell’istituzione di uffici separati di stato civile per la celebrazione di matrimoni civili o della costituzione di unioni civili.
Luoghi belli e suggestivi che diverranno, secondo normativa, uffici separati di stato civile esclusivamente per la celebrazione di matrimoni con rito civile o costituzione di unioni civili e limitatamente al tempo di svolgimento di questa funzione. 

Il bando sarà sempre aperto, quindi ci sarà sempre tempo per presentare domanda: tutte le informazioni sono disponibili nella sezione AVVISI del sito web istituzione del Comune di Empoli: https://www.empoli.gov.it/avviso/avviso-pubblico-esplorativo-la-manifestazione-di-interesse-da-parte-di-privati-concedere. 

A Empoli è già possibile dirsi ‘sì’ in altri luoghi particolari e simbolici: oltre che nel Palazzo Comunale di Via del Papa, all’interno della sala della Galleria di Arte Moderna, anche al Museo del Vetro, al Chiostro e al Cenacolo degli Agostiniani; a Pontorme, la Casa del Pontormo e il Giardino dentro le Mura; a Monterappoli il Giardino della ex Scuola Collodi, lungo la via Salaiola.
Per informazioni sul bando tutte le coordinate sono presenti nel link; riguardo all’assegnazione degli spazi rivolgersi alla segreteria generale 0571/7571.