Manutenzioni di caditoie, semafori e segnaletica: ecco 70mila euro. In attesa del maxi accordo quadro

L’assessore Adolfo Bellucci: «Interverremo in città e in tutte le frazioni»

.

EMPOLI –  Il Comune di Empoli impiega ogni anno circa mezzo milione di euro per la manutenzione straordinaria delle strade di tutto il territorio. Alle asfaltature, totali o parziali della rete delle vie comunali, che ammonta a circa 140 chilometri complessivi, si aggiunge un lavoro specifico che serve ad incrementare la sicurezza di alcuni tratti stradali.
Annualmente l’amministrazione comunale interviene a rotazione sulle circa 15.000 caditoie (e ‘bocche di lupo’) presenti su tutte le strade di competenza municipale: si tratta di un lavoro enorme, che avviene periodicamente.

Per questo sono pronti quasi 40mila euro di spesa per l’affidamento a una ditta specializzata che interverrà per pulire il tombino che viene trattato con un potente spruzzo d’acqua per liberare sia la caditoia per le acque piovane, sia il pozzetto che il relativo collegamento con la rete fognaria. Interventi ordinari che avvengono ogni settimana e che hanno l’obiettivo di evitare situazione di allagamento in loco. Questo considerando comunque zone particolari che, per la presenza di alberi, aghi e fogliame o altra vegetazioni, vengono pulite con maggior frequenza.
Gli interventi partiranno al termine dell’iter di affidamento e si svolgeranno da qui al termine del 2020.

Altri interventi di manutenzione ordinaria per i quali l‘ufficio tecnico sta procedendo all’affidamento dei lavori sono per la manutenzione degli impianti semaforici (22.000 euro) e la fornitura di nuova segnaletica stradale che periodicamente viene rinnovata per usura o aggiunta (11.000 euro).

«Oltre a questi interventi specifici che vengono appaltati nei prossimi giorni l’amministrazione comuanle – spiega l’assessore alle manutenzioni Adolfo Bellucci – provvederà ad approvare in questo mese di febbraio il progetto di accordo quadro che coprirà tutte gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade comunali per un valore complessivo di circa 900.000 euro che soddisferà le necessità che emergerranno tra il 2020 e il 2021. In parte si tratta di interventi già programmati, cioè già sappiamo dove andremo a lavorare in particolare su strade e marciapiedi che presentano forte usura. Arriveremo con la ditta che sarà incaricata e valuteremo, frazione per frazione e in città, gli interventi più urgenti. Sappiamo che i luoghi dove intervenire non mancano, nonostante i circa due milioni e mezzo investiti negli ultimi tre anni».

«Le risorse che abbiamo a disposizione – prosegue a questo proposito l’assessore Bellucci –  devono essere ripartite in maniera equa tra la manutenzione delle strade e tutta una serie di interventi, più o meno consistenti, sempre più richiesti anche dai cittadini, che hanno lo scopo specifico di aumentare la sicurezza degli utenti della strada, soprattutto di quanti si muovono a piedi o in bicicletta».