L’oasi naturale Arnovecchio riapre al pubblico: il sabato pomeriggio e la domenica mattina

Dopo due mesi di pausa, l’area apre nuovamente le sue porte ai cittadini dalle 16 alle 19 e dalle 9 alle 12 in tutta sicurezza, con norme apposite

.

EMPOLI - Dopo due mesi di pausa e chiusura al pubblico per l’emergenza sanitaria a causa del Coronavirus, l’oasi naturalistica di Arnovecchio, a due passi dalla città di Empoli, riapre le sue porte. Un’area immersa nel verde e nella campagna che sfoggia i suoi colori e profumi di stagione, risveglia i suoi ospiti e diventa una risorsa fondamentale per consentire ai cittadini empolesi, e non solo, di riprendere contatto con la natura.

A partire da domanisabato 9 maggio 2020, l’oasi naturale protetta Arnovecchio vi aspetta il sabato pomeriggio dalle 16 alle 19 e la domenica mattina dalle 9 alle 12. 

COME RAGGIUNGERE L’OASI - Sarà possibile arrivare ad Arnovecchio partendo dalla propria abitazione a piedi o in bicicletta, nel rispetto dell’ultima ordinanza regionale per il contenimento del Coronavirus. 

LA SICUREZZA DI UNA PASSEGGIATA IN NATURA - All’interno dell’area alcune semplici norme consentiranno di passeggiare in sicurezza: obbligo di mascherina e guanti e mantenere la distanza interpersonale di un metro e ottanta. 

ENTRARE NEI CAPANNI DI OSSERVAZIONE - Sarà possibile anche entrare, in numero contingentato, nei capanni di osservazione, portandosi da casa un buon binocolo per vedere meglio gli ospiti alati del lago e del bosco ripariale. In questo periodo la coppia degli Svassi maggiori si esibisce nelle spettacolari danze di corteggiamento, e fra gli alberi cantano gli Usignoli ed i coloratissimi Rigogoli. Anche i prati ed i bordi del sentiero offrono fiori e farfalle di stagione: dalle corolle dell’Aglio roseo e della Barba di becco al volo elegante dei piccoli Licenidi e del grande Podalirio. 

ACCOGLIENZA DEI VISITATORI - Ad accogliere i visitatori ci saranno come al solito le guide del Centro RDP Padule di Fucecchio, da contattare anche per altre informazioni al numero 0573/84540, oppiure con una email all’indirizzo fucecchio@zoneumidetoscane.it .