Il compleanno più bello dell’anno: il Nik Day 2018 sempre vicino alla Guinea Bissau

Sabato 26 maggio dalle 16, nei giardini di Pozzale, Casa del Popolo. Laboratori per grandi e piccoli, con i Vigili del Fuoco, i mezzi di soccorso e i volontari della Misericordia e delle Pubbliche Assistenze Riunite buffet e tanti ospiti. Per il Comune partecipa Arianna Poggi, assessore alle politiche sociali.

nikday

EMPOLI – Niccolò è figlio di tutti noi. Un ragazzo di 16 anni che dall’età di quattro festeggia grazie ai suoi genitori, il suo compleanno nei giardini adiacenti alla Casa del Popolo del Pozzale, frazione di Empoli. Così è nato il “Nik Day” dove ogni anno amici e parenti si danno un gran da fare per organizzarlo insieme ai genitori di Niccolò, e che è diventata un evento vero, capace di coinvolgere tutto il paese, e non solo, diventando anche un percorso di sensibilizzazione alle diverse abilità. La festa della diversità - che fa rima con solidarietà -, dell’amicizia e dello stare insieme è in programma sabato 26 maggio, dalle 16 in poi: Niccolò aspetta tutti al giardino pubblico del Pozzale per festeggiare il ‘Nik Day 2018’. E’ bello che un paese intero si sia dimostrato sensibile alla diversità di un bambino allora, oggi ormai un ragazzo: non è una novità per Pozzale, da sempre. 
IL NIK DAY - Ogni edizione ha un tema, quello di quest’anno è incentrato sull'essere orgogliosi di... Tanti sono i contesti in cui tutti noi possiamo essere orgogliosi di noi stessi o di qualcun altro. Il tema su cui bambini, ragazzi, adulti, enti ed organizzazioni lavorano ed hanno lavorato. Nel corso della festa sarà presentato il nuovo libro con i racconti e i disegni dei bambini della primaria di Pozzale e dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado Vanghetti-Busoni oltre che di altri Amici di Nik più grandi. Inoltre, vari ospiti racconteranno in modi diverso il loro "essere orgogliosi di..." alternandosi sul palco messo a disposizione come tutti gli anni dalla amministrazione comunale di Empoli che patrocina l’iniziativa. Info e programma su www.amicidinik.tk, e-mail info@amicidinik.tk

CHE COSA C’E’ ALLA FESTA – Laboratori per grandi e piccini, interventi di ospiti d’eccezione come i Vigili del Fuoco e i volontari delle associazioni di Pubblica Assistenza e Misericordia, con i propri mezzi di soccorso. Ci saranno: l'assessore al sociale del Comune di Empoli, Arianna Poggi, le insegnanti della scuola primaria del Pozzale e della scuola secondaria di Primo Grado Busoni-Vanghetti che presenteranno, insieme a Laura Ferraresi, l'undicesimo libro dell'associazione AmicidiNik dal titolo "Sono orgoglioso di...". Il libro è una raccolta di esperienze scritte per lo più da bambini e ragazzi sul tema dell'orgoglio e della stima. I ragazzi della III E della scuola secondaria di Primo Grado Vanghetti-Busoni suoneranno con i flauti un brano scritto dal maestro Federico Iasimone, diretti dal maestro Andrea Fornai.


SOLIDARIETA’ – Il Nik Day vuole essere divertimento ma anche il luogo dove si realizzano progetti di solidarietà. Infatti il ricavato delle offerte sarà completamente devoluto alla Missione Cattolica di Suor Valeria in Guinea Bissau per l'acquisto di quote latte per i bambini nati da madre sieropositiva per HIV nell'ambito di un percorso di prevenzione della trasmissione del virus madre-figlio.