Il 'Campo Toscana' dei Lions fa tappa a Empoli, il Comune si colora di bandiere da tutto il mondo

Ad accogliere una trentina di giovani l’assessore alla cultura Giulia Terreni, il presidente del consiglio comunale Alessio Mantellassi e Maria Scappini, presidente Lions Club di Empoli

.

EMPOLI –  Sono arrivati da tutto il mondo per trascorrere un periodo in Toscana in quello che è denominato Lions Camp Tuscany “La Via Francigena”, un campo organizzato dal Distretto 108 LA. 
È un campo itinerante che segue il percorso storico della Via Francigena.
Ieri mattina , mercoledì 24 luglio, sono stati in visita a Vinci, poi nel pomeriggio a Empoli per un giro in centro storico e la cena in un locale di Piazza Farinata degli Uberti, ma prima ragazze e ragazzi provenienti da tutto il mondo hanno dato vita a una sentita  cerimonia di benvenuto nella sala del Consiglio Comunale, ospiti dell’amministrazione comunale e del Lions Club di Empoli, presieduto da Maria Scappini.

Ad accoglierli l’assessore alla cultura Giulia Terreni e il presidente del consiglio comunale Alessio Mantellassi, insieme anche al past president Corrado Quaglierini.
Sono provenienti da Austria, Brasile, Canada, Cina, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Giappone, Messico, Moldova, Olanda, Polonia, Russia, Serbia, Slovacchia, Turchia, Stati Uniti d’America e ovviamente Italia.
Ventinove ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni che partecipano ad uno scambio internazionale che li sta portando a visitare le principali città della Toscana e a percorrere la via Francigena.