Giorno della Memoria in musica, il concerto vedrà protagonista la Klezmerata Fiorentina allo Shalom

Sono quattro solisti dell’Orchestra del Maggio Musicale fiorentino. Musiche originali della tradizione ebraica Ucraina, ripensate e improvvisate dal quartetto

.

EMPOLI – Sarà la Klezmerata Fiorentina a celebrare con un concerto il Giorno della Memoria 2020. Appuntamento giovedì 30 gennaio  al Teatro Shalom di Empoli, alle ore 21.
Si tratta di un cambio di programma che il Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, organizzatore dell’evento e della stagione concertistica, ha dovuto stabilire dopo l’annullamento dell’annunciato concerto del gruppo Italian Harmonists che era inizialmente previsto per lunedì 27 gennaio 2020, sempre allo Shalom, in occasione della ricorrenza: a causa di un’improvvisa e grave indisposizione di uno dei suoi componenti è stato necessario l’annullamento della performance degli Italian Harmonist che, comunque, potrebbe essere recuperato durante la Stagione Concertistica busoniana.

Come detto sarà la Klezmerata Fiorentina sarà dunque protagonista di un nuovo appuntamento.  

Composta da quattro solisti dell’Orchestra del Maggio Musicale fiorentino, Klezmerata Fiorentina, a partire dalla sua formazione nel 2005, propone Zai Gezunt Kalinindorf - Memorie di un posto che non c'è più. Musiche originali della tradizione ebraica Ucraina, ripensate, improvvisate e raccontate dal quartetto di prime parti del Maggio Musicale Fiorentino.

.

La proposta musicale del gruppo si inserisce perfettamente nelle celebrazioni per il “Giorno della Memoria” essendo basata essenzialmente sulla musica klezmer e yiddish di tradizione ebraica.
La componente musicale degli eventi è arricchita dall’informale e, spesso, personalissimo racconto del fondatore del gruppo, Igor Polesitsky, il quale cerca di ricreare quel mondo Yiddish pressoché scomparso a cui appartenevano tante generazioni della sua famiglia.
Negli ultimi anni, la Klezmerata ha suonato con grande successo in Europa, Giappone, Canada e gli Stati Uniti. Si ricordano in particolare i concerti del Quirinale (ripreso da Rairadio3), Palazzo dei Congressi del Cremlino di Mosca, Società del Quartetto di Milano, Amici della Musica di Firenze, Filarmonica di San Pietroburgo, Skirball Center di Los Angeles, World Music Festival di Toronto, Chutzpah! Vancouver, Verbier Festival, Progetto Marta Argerich Lugano, Natalia Gutman Festival in memoria di Oleg Kagan Conservatorio di Mosca, Telavi International Music Festival Georgia, Yiddish Festival di Stoccolma, Days of Jewish Culture Oslo, Jurmala Summertime Festival (Riga, Lettonia) ecc.
L’impegno costante e l’approfondito lavoro di ricerca del gruppo hanno destato l’interesse e meritato l’appoggio di alcune delle più note personalità’ della musica classica mondiale. Zubin Mehta ha sintetizzato le esibizioni di Klezmerata in questo modo: “…il loro suono mi fa passare dall’allegria alla profonda commozione: non è solo un gran divertimento, è musica fatta alla grande!”

.

https://www.klezmeratafiorentina.com/

Giovedì 30 gennaio 2020, ore 21,00 – Teatro Shalom
Zai Gezunt Kalinindorf
KLEZMERATA FIORENTINA
Igor Polesitsky violino
Riccardo Crocilla  clarinetto
Francesco Furlanich fisarmonica
Riccardo Donati contrabbasso

BIGLIETTI e ABBONATI - Gli abbonati alla stagione del Centro Busoni avranno diritto all’ingresso gratuito a questo concerto. I Biglietti saranno in prevendita da Libreria Rinascita e Bonistalli Musica (15 € intero; 12 € ridotto soci Unicoop Firenze, over 65 e under 26)

Informazioni: CENTRO STUDI MUSICALI FERRUCCIO BUSONI
Piazza della Vittoria, 16
0571/711122 – csmfb@centrobusoni.org
www.centrobusoni.org