Due nuovi parcheggi alle porte di Corniola

C’è l’ok della Regione al progetto, adesso si andrà in Consiglio Comunale 

.

EMPOLI – Un nuovo importante passo in avanti verso la realizzazione di due parcheggi a servizio della frazione di Corniola. Nei giorni scorsi è arrivato il via libera da parte della Conferenza di copianificazione della Regione Toscana. L’esito positivo delle verifiche svolte sul progetto ci permette adesso di dare avvio al procedimento di adozione e approvazione della variante al Regolamento Urbanistico con la dichiarazione di pubblica utilità.

Nel corso dei primi giorni del 2020 verrà portato in Consiglio Comunale il progetto per apporre il vincolo preordinato all’esproprio. L’iter amministrativo prevede successivamente un ritorno nell’asseblea cittadina, per un’ulteriore votazione sull’approvazione definitiva e quindi la gara per l’aggiudicazione dei lavori.

 

Il progetto prevede la realizzazione di 2 parcheggi lungo Via Salaiola, all’ingresso della frazione di Corniola, arrivando da Empoli.

Le due nuove aree di sosta avranno una capienza totale di 73 stalli per auto. Saranno collegati tra loro da un tratto di marciapiede, previsto dal progetto. La superficie totale dell’intervento è di circa 4.400 mq., di cui circa 2.400 mq. destinati ad aree parcheggio ed i rimanenti 2.000 mq. destinati a verde pubblico attrezzato.

Il costo complessivo dell’opera è stimato in circa 400.000 euro.

 

Il progetto di fattibilità è già stato approvato nel giugno 2018 dalla Giunta comunale guidata dal sindaco Brenda Barnini.

 

La scelta progettuale interessa due aree agricole a margine di Via Salaiola: come detto insieme ai parcheggi ci sarà un percorso pedonale sicuro lungo tutta la strada, che consente la creazione di due zone di sosta a disposizione dei residenti e utenti che ad oggi utilizzano la banchina stradale quale unico spazio disponibile per parcheggiare i veicoli.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di garantire a chi abita in quella zona un percorso sicuro pedonale che consenta sia di muoversi all’interno di Corniola sia di avere un collegamento pedonale con le zone vicine di Cascine e Ponzano, mantenendo invariata la disponibilità di sosta.

Prima di procedere con la creazione del percorso pedonale, che eliminerebbe del tutto la possibilità di sostare lungo strada, è necessario quindi pensare alla costruzione di due parcheggi in grado di soddisfare a pieno la domanda di sosta. Fu uno dei temi sui quali la popolazione si è sempre confrontata con il sindaco Barnini e la sua giunta, anche nel precedente mandato.

I parcheggi possono essere realizzati in due aree agricole vicine a Via Salaiola. Si tratta di campi agricoli privati e pertanto risulta necessario procedere all’acquisizione dei terreni mediante procedura espropriativa.

 

Dal punto di vista urbanistico, ad oggi, i parcheggi non sono previsti nel Regolamento Urbanistico e per questo occorre il passaggio in Consiglio Comunale per la adozione e poi la approvazione finale della variante con dichiarazione di pubblica utilità e apposizione del vincolo espropriativo sui terreni interessati dall’intervento, che, come detto, non sono di proprietà comunale.