Donazione di mascherine, a Gianluca e Paolo Violanti di Visconf il grazie dell’amministrazione comunale

Arrivate in Municipio 3.000 pezzi prodotti dallo storico marchio empolese

.

EMPOLI –  Nuova donazione, questa mattina, mercoledì 8 aprile, al Comune di Empoli, da parte di un'azienda empolese, la Visconf srl. I titolari Gianluca e Paolo Violanti hanno fatto pervenire all’amministrazione comunale un ‘bene’ prezioso per tutta la comunità empolese, un grande gesto di solidarietà rivolto a tutti: 3.000 mascherine protettive. A riceverle il vicesindaco Fabio Barsottini e l’assessore Adolfo Bellucci che ringraziano l’azienda per la sensibilità dimostrata a nome di tutto il Comune.

 

I pezzi sono prodotti dalla loro azienda, storico marchio di moda, e dalle loro maestranze, impegnate solitamente a creare capi preziosi, riconoscibili come giacche, giacconi, cappotti tecnici e sartoriali, lavorati da mani abili.

 

Le mascherine saranno messe nel circuito di distribuzione da parte delle associazioni di volontariato locale che fanno parte del sistema di Protezione Civile (Croce Rossa, Misericordia, Pubbliche Assistenze e Scuola Cani Salvataggio).

 

«Anche noi vogliamo dare un contributo secondo quelle che sono le nostre possibilità e competenze – spiega Gianluca Violanti –. La situazione è davvero surreale e ci sta  danneggiando sotto ogni punto di vista. Ma è doveroso da parte di tutti offrire un aiuto, un sostegno per quanto possiamo. Ci è sembrato giusto darle al Comune di Empoli che saprà come distribuirle alla cittadinanza. Sono mascherine prodotte da noi, abbiamo convertito una parte della nostra produzione proprio per questo. Hanno tre strati e tre pieghe, sono monouso e 99% filtranti. Tremila mascherine rappresentano la produzione di due giorni.

Le facciamo per dovere civico, non certo per il profitto. Tutti insieme, ne usciremo presto. Ognuno faccia la sua parte».