Colonna Leopoldina, ancora un mesetto e il ‘simbolo’ di Santa Maria sarà recuperata

Prime immagini da sotto i tendoni che coprono l’impalcatura di cantiere

Colonna Leopoldina, ancora un mesetto e il ‘simbolo’ di Santa Maria sarà recuperata

EMPOLI – Procedono i lavori di restauro della colonna leopoldina a Santa Maria. Il manufatto risale alla metà dell’800 e domina il bivio fra Via Livornese e Via Lucchese.
Da qualche settimana l’amministrazione comunale di Empoli ha avviato i lavori per il suo recupero anche grazie alla mobilitazione di tutto un quartiere che ha voluto raccogliere fondi per riportare a nuova vita la colonna che rappresenta un simbolo per un’intera frazione.

Il denaro raccolto dalla cittadinanza di Santa Maria, oltre 10.000 euro,  vede risorse importanti anche dell’amministrazione comunale che, con la supervisione della Soprintendenza di Firenze, si è occupata della progettazione, dell’affidamento e della realizzazione dei lavori. Il progetto esecutivo ha un budget totale di 27.000 euro. L’intervento è stato affidato alla ditta Fedeli Restauri di Firenze, specializzata in queste tipologie di lavori.

In questi giorni è terminato con successo, come si può apprezzare dalle immagini, il primo intervento che ha riguardato le parti in ghisa.

Si è trattato di una pulitura eseguita con micro sabbiatrice e rifinitura manuale con spazzola in setola sintetica per rimuovere lo strato di ossidazione superficiale. Tutte le componenti sono state protette con un prodotto specifico, con anche la stesura di una mano di convertitore di ruggine necessaria a preservare la ghisa dalla naturale ossidazione.

Nei prossimi giorni toccherà alla pietra, con trattamenti vati e stuccatura. Sarà restaurata anche la lapide segnavia esistente (quella con la scritta per Fucecchio e Lucca) e ripristina la targa mancante.

leopoldinaleopoldina