‘Caro lettore, ti scrivo’, al via la ‘disseminazione letteraria’ della Fucini

Grande successo per l’iniziativa della biblioteca comunale: lettera spedite a casa con un brano scelto. In tanti hanno voluto regalarlo

Caro lettore, ti scrivo

EMPOLI - Al via l’iniziativa di disseminazione letteraria promossa dalla Biblioteca comunale “Renato Fucini” di Empoli.
Lo avevano annunciato poco prima di Natale, la notizia era comparsa nel calendario dell’Avvento della Fucini, che presentava ogni giorno un piccolo dono per i lettori della biblioteca e più in generale per tutti i cittadini. 

Un’iniziativa nuova e fuori dal comune, in controtendenza con la super offerta di progetti culturali digitali resi indispensabili a causa del Covid. 

Chi lo avesse voluto, avrebbe potuto iscriversi ad una mailing list e ricevere a casa, nella cassetta della posta, una busta in carta e colla contenente un racconto o un brano letterario selezionato da un bibliotecario, ispirato nella scelta a quello che la biblioteca avrebbe voluto dire, in quel momento, ai suoi lettori. 

La notizia ha riscosso subito un grande interesse, suscitando la curiosità di molti cittadini, anche non utenti, anche fuori Empoli e fuori Toscana. Le richieste di iscrizione sono state tantissime nei primi giorni di gennaio, non solo da persone che avrebbero voluto riceverlo personalmente: molti hanno pensato che “Caro lettore, ti scrivo” sarebbe stato un bel regalo per le persone significative della propria vita. 

C’è stata per esempio una ragazza che ha voluto regalarlo alla madre e alla suocera; una signora che ne ha fatto dono ad entrambe le figlie e all’amica a cui ha voluto regalare una pausa dagli affanni della quotidianità. Mogli ai mariti, nipoti ai nonni, amici. 

Sono un’ottantina le buste che in questo momento stanno transitando verso le loro destinazioni finali. La preparazione dell’invio ha richiesto una particolare cura, l’impegno di tanti professionisti e l’attenzione che meritano le cose preziose. Al loro interno, le parole di un autore capace di parlare all’anima.
E allora, non perdete d’occhio la buchetta delle lettere: nei prossimi giorni potreste trovare finalmente una busta che non vedrete l’ora di aprire! 

Se siete incuriositi dall’iniziativa, telefonate al 0571/757840 o scrivete a biblioteca@comune.empoli.fi.it e chiedete di essere iscritti al servizio.
Vi ricordiamo che è gratuito, ma riservato ai residenti o domiciliati nei Comuni della rete interbibliotecaria REA.net (http://reanet.empolese-valdelsa.it/index.php/biblioteche-rea-net). 

Indicate nella mail nome, cognome e indirizzo del destinatario. Se volete che sia un regalo, la biblioteca ‘Fucini’ preparerà per voi una gift card che potrete stampare o inviare al destinatario del vostro regalo. A lui non resterà altro che accettare il regalo confermando il proprio indirizzo.