Biblioteca riaperta questa mattina: subito i primi utenti secondo le nuove modalità

Prosegue il prestito a domicilio nel territorio comunale: già consegnati 137 libri

.

EMPOLI – Dopo molte settimane di chiusura questa mattina, lunedì 18 maggio, alle 9 in punto ha riaperto la biblioteca comunale ‘Renato Fucini’. Sono già arrivati i primi utenti a richiedere libri e molti anche coloro che hanno restituito volumi, dvd e altri documenti che erano rimasti in prestito in questi mesi di chiusura.  Tantissime le telefonate per capire come funzionerà da oggi in poi la biblioteca di Empoli che comunque ha mantenuto il prestito a domicilio in città e nelle frazioni comunali. Questo servizio ha registrato 137 documenti consegnati grazie ai pulministi comunali e agli scout di Empoli dallo scorso 27 aprile. 

Stamani ci sono già stati 32 documenti restituiti e 12 utenti che hanno presi libri in prestito. 

Sono accessibili solo i servizi di prestito e restituzione, per tutti gli altri servizi gli utenti dovranno aspettare che la situazione sanitaria sia assestata, questo è il primo passo per il ritorno alla normalità.
La delicata situazione sanitaria ci impone di limitare l'utilizzo degli spazi e dei servizi,  costringendo a consentire l'accesso con nuovi orari e modalità atte a garantire la massima sicurezza a tutti gli utenti e al personale in servizio.

È necessaria la massima collaborazione degli utenti nel rispetto delle regole e delle disposizioni qui sotto indicate e che vengono comunicate dai bibliotecari.
Segnaliamo che tutte le scadenze dei documenti già in prestito sono state prorogate fino al 25 maggio, quindi non è necessario affrettarsi per la riconsegna.

I SERVIZI ATTIVI

Da oggi , lunedì 18 maggio, è attivo il servizio di prestito e restituzione in sede, mentre restano chiusi gli altri servizi: prestito interbibliotecario, consultazione di libri, giornali e riviste, utilizzo delle sale studio, sale pc, utilizzo del wi-fi. La sezione ragazzi sarà chiusa al pubblico e non sarà possibile l’accesso agli scaffali: il personale bibliotecario prenderà i documenti richiesti dagli utenti.
Rimane attivo il servizio di prestito a domicilio all'interno del territorio del Comune di Empoli.

GLI ORARI DI APERTURA

La biblioteca sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; il sabato mattina dalle 9 alle 13. Quindi al momento non c’è orario continuato. 

MODALITÀ DI ACCESSO
Per garantire due percorsi separati, l’entrata della biblioteca è da Via Leonardo Da Vinci e l’uscita da Via dei Neri.
Si può entrare in biblioteca solo con mascherina protettiva (obbligatoria sopra a 6 anni di età), che copra naso e bocca, e dopo essersi disinfettati le mani con il gel igienizzante messo a disposizione all'entrata, si consiglia preferibilmente l'uso di guanti sterili.
L’ingresso in biblioteca avviene dopo la misurazione della temperatura corporea attraverso apposito termoscanner. È necessario rispettare sempre la distanza di sicurezza di 1,8 metri e potrà entrare solo una persona per volta (oppure un adulto + bambino, oppure accompagnatore + persona non autosufficiente).
 

LA RESTITUZIONE
Il punto restituzione dei documenti è dislocato al piano terra, nella sala davanti al Cenacolo del Convento degli Agostiniani. Una volta restituiti, i materiali non saranno subito disponibili per il prestito, ma dovranno osservare un periodo di quarantena di dieci giorni, come indicato dalle alle linee guida dell'istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro del Mibact e dalle disposizioni di Regione Toscana.

Una volta restituiti i documenti, gli utenti che non vogliono usufruire del servizio di prestito usciranno direttamente da Via dei Neri; chi vuole prendere nuovi materiali potrà invece recarsi al primo piano della biblioteca 

IL PRESTITO E LE PRENOTAZIONI
Il banco prestito della biblioteca è posizionato come di consueto al termine del corridoio del primo piano della biblioteca. Le postazioni dei bibliotecari, sia al punto restituzioni che al punto prestito, sono dotate di barriere di protezione trasparenti in plexiglas. Il personale è dotato di mascherine, guanti e soluzioni igienizzanti.
 

Il modo migliore per venire in biblioteca in questo periodo è quello di prenotare i libri desiderati prima di venire in biblioteca.
 

In questo modo gli utenti troveranno già i materiali pronti e chiusi in una busta (in materiale biodegradabile, per non inquinare), pronti per essere ritirati: questa modalità permetterà di diminuire molto i tempi di attesa e di fornire un servizio migliore all'utenza.
 

Per prenotare i documenti è sufficiente mandare una mail all'indirizzo biblioteca@comune.empoli.fi.it o telefonare al numero 0571757840 negli orari di apertura della biblioteca.
 

Le modalità sono quindi le stesse utilizzate per la richiesta del prestito a domicilio, che rimarrà attivo anche nelle prossime settimane per il solo servizio di prestito.
 

Prima di fare richiesta di prenotazione si invitano gli utenti, quando possibile, a consultare la disponibilità in biblioteca del documento desiderato collegandosi al catalogo online della Rete REA.net al link: http://reanet.comperio.it/  

Sulla pagina Facebook della biblioteca @fuciniempoli è presente un semplice tutorial che illustra come fare una ricerca di un documento sul catalogo. https://www.facebook.com/fuciniempoli/videos/168249151137153/
 

Una volta ricevuta conferma che i documenti prenotati sono pronti, si invitano gli utenti a venirli a ritirare nei giorni immediatamente successivi, per evitare lunghi depositi dei materiali. Dopo cinque giorni i documenti verranno rimessi in circolo. 

Il prestito interbibliotecario è al momento sospeso; quindi possono essere prenotati e presi in prestito solo i documenti della biblioteca di Empoli. Per usufruire del servizio di prestito è necessario avere con sé la tessera sanitaria o un documento di riconoscimento. 

Ricordiamo che, in base alla carta dei servizi, possono essere presi in prestito al massimo 10 libri, 10 audiolibri, 5 dvd e 2 riviste per tessera. Questo anche per il prestito a domicilio.

.