IL CUORE DI EMPOLI: UNA CORDATA DI IMPRENDITORI <br/> DONA ALLA SANITA' EMPOLESE ATTREZZATURE CARDIOLOGICHE PER CIRCA 700 MILIONI DI LIRE

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 21 dicembre 2001


Una donazione per un valore di circa 700 milioni di lire, questo è il dono che un gruppo di imprenditori ha fatto alla Sanità Empolese consentendo l'acquisto di attrezzature cardiologiche all'avanguardia. Il gruppo di imprenditori è composto da Allegri, Berni, Industrie Bitossi, Lape, Pneuservice, Sammontana, Santini, Syrom e Cassa di Risparmio di Firenze. La somma messa a disposizione è di 679 milioni di lire: l'attrezzatura verrà donata al Presidio Ospedaliero di Empoli che può così sostituire e integrare la strumentazione e le attrezzature esistenti con altre, tecnologicamente avanzate: un apparecchio radiologico mobile, una consolle di elaborazione, un tavolo cardiologico dedicato in fibre di carbonio, un poligrafo, un iniettore automatico ed un cardiostimolatore.

<Con questo gesto le imprese ci offrono un bel modo di passare queste festività. Un esempio di come si stia vivendo un periodo di concreto attaccamento, di tutti, alla nostra comunità, al nostro bisogno di "fare sistema". Un'occasione per consolidare in tutti l'affezione alla nostra sanità che ha bisogno della partecipazione di tutta la città per progredire ponendosi l'obiettivo condiviso di migliorare la salute di noi stessi>. Queste le parole del Sindaco di Empoli, particolarmente contento di questa donazione, verificatasi per la prima volta nella nostra città.

L'attività di Cardiologia invasiva, diagnostica ed interventistica in elettrofisiologia ed emodinamica rappresenta oggi un formidabile ausilio nelle mani del medico cardiologo per la diagnosi e la terapia di svariate cardiopatie.

L'ASL 11 di Empoli in questo campo ha già da anni una dotazione di personale medico, infermieristico e tecnico adeguatamente preparato ed anche sul piano organizzativo ha già provveduto ad istituire il Dipartimento di Cardiologia, allo scopo di integrare le diverse professionalità, attivando un'équipe interdisciplinare unica di medici cardiologi, infermieri e tecnici, in grado di operare presso le Cardiologie di Empoli e Fucecchio, per garantire ai cittadini un'assistenza uniforme, moderna ed efficace.

Le nuove attrezzature mettono a disposizione un sistema complesso ad elevata tecnologia, che consente l'espletamento di tutte le procedure diagnostiche ed interventistiche cardiovascolari oggi disponibili in elettrofisiologia ed emodinamica e che permetterà quindi di rendere sempre minori le necessità di trasferimento di nostri cittadini presso le strutture di alta specialità.

<L'ASL 11 è estremamente grata per questo grande dono che gli imprenditori empolesi hanno fatto all'intera cittadinanza. Ora sta a noi impiegarla nel migliore dei modi e onorare nel più breve tempo possibile l'ulteriore sollecitazione che ci viene lanciata dalla città per completare le nuove sale operatorie e ripartire con i lavori per dotare l'area di un ospedale bello, moderno ed efficiente>.
Queste le parole del direttore generale dell'ASL 11, Alessandro Reggiani.