GLI STUDENTI PARLANO CON MARTINI<br/> DA PORTO ALEGRE AGLI SPAZI PER I GIOVANI

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 26 febbraio 2002

L'incontro al cinema "La Perla": tante le domande al presidente della Regione

E' stato un incontro vivace quello tra Claudio Martini, presidente della Giunta Regionale toscana e gli studenti delle scuole superiori di Empoli. Molte le domande, dopo una breve introduzione del presidente, che ha illustrato in sintesi quali sono le attività principale della Regione e la crescente importanza di questa istituzione dovuta al processo di decentramento dei poteri dello Stato. L'incontro è inserito all'interno del progetto "Investire in democrazia", avviato dal Comune di Empoli a partire dal 1997 con l'intento di offrire agli studenti delle scuole superiori opportunità formative volte a recuperare e valorizzare la memoria come laboratorio di riflessione sui valori della democrazia e della libertà e promuovere la cultura della pace, della legalità e della solidarietà. "Dal Comune all'Europa", questo il titolo scelto per la serie di incontri che intendono promuovere la cittadinanza attiva tra gli studenti, che hanno visto intervenire, il 12 febbraio, anche il presidente del Consiglio Regionale, Riccardo Nencini, e questa mattina, Claudio Martini.

Numerose le domande degli studenti, che hanno toccato molte delle questioni più attuali della politica nazionale e internazione tenendo sempre di vista i poteri e le possibilità di intervento della Regione. Dalla partecipazione di Martini al Forum sociale mondiale di Porto Alegre, con le possibili indicazioni da mettere in pratica in Toscana, alla riforma della scuola voluta dal Ministro Moratti, dalla globalizzazione alle tematiche ambientali, dal federalismo fino al rapporto della Regione con i giovani: l'effettiva possibilità del parlamento dei giovani di incidere nella politica regionale e l'impegno della regione nelle politiche giovanili, nella creazione di nuovi spazi per le attività creative. Su quest'ultimo aspetto, il presidente Martini ha rilevato: <Non facciamo ancora abbastanza, vogliamo impegnare maggiori risorse nella creazione di nuovi spazi per i giovani, ad esempio per la musica, il cinema>. A Empoli, su questi temi, e in particolare sulla necessità di nuovi luoghi e forme di aggregazione per i giovani, è già in atto un confronto all'interno del Forum della Cultura: il Sindaco Vittorio Bugli ha accolto favorevolmente la disponibilità di Martini e ha invitato i giovani a partecipare direttamente al Forum cittadino per portare un contributo decisivo di idee e proposte.

Martini ha infine invitato gli studenti a partecipare al secondo meeting internazionale di San Rossore, che si terrà l'11 e 12 luglio prossimi. Il Sindaco Bugli ha proposto la formazione di un gruppo di studenti che si impegni in un lavoro preliminare su quei temi ed elabori delle proposte da portare a San Rossore come contributo degli studenti di Empoli.

Dopo l'incontro con Claudio Martini, è stato proiettato il film "I cento passi" di Marco Tullio Giordana. Il film racconta vita e morte di Peppino Impastato, figlio di mafiosi e militante di Lotta Continua che denunciò attraverso l'emittente RadioOut gli affari del boss Tano Badalamenti.