'GIOVANI E SENSO DELLA RESPONSABILIT&Agrave;'<br/> INCONTRO AL PALAZZO PRETORIO

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 31 gennaio 2002

Una iniziativa dell'associazione "Giovani "e" cittadini", sabato 2 febbraio (ore 17)

Sabato 2 febbraio alle ore 17.00 presso l'Auditorium Busoni del Palazzo Pretorio in piazza Farinata degli Uberti ad Empoli, si terrà l'incontro su "Giovani e senso della responsabilità di fronte alla società complessa".

L'iniziativa promossa dalla locale Associazione "Giovani "e" cittadini" con il patrocinio del Comune di Empoli, è affidata a tre relatori con specifiche competenze: Sergio Bartolommei, docente di Bioetica all'Università di Pisa, Franca Bimbi, docente di Sociologia all'Università di Padova, Valeria Vezzosi, avvocato. L'Amministrazione Comunale di Empoli, che come si diceva ha assicurato il patrocinio, ha espresso vivo interesse per l'iniziativa e per l'attività di questa associazione. L'assessore alle Politiche Giovanili, Paola Sani, interverrà all'iniziativa.

È la prima attività pubblica di questa Associazione culturale. Nata circa un anno fa, ha lo scopo di favorire in ultima analisi l'espressione dei giovani nella fascia d'età fra i 15 e i 18 anni, attivando l'ascolto degli adulti verso di loro. Non è un percorso facile, quello che i ragazzi sono chiamati a compiere in questa fascia d'età. Non è neppure un percorso adeguatamente rispettato nel complesso della società. Sembra perciò utile operare per offrire spazi al confronto.

Lo statuto dell'Associazione "Giovani "e" cittadini" dunque, ha come punti qualificanti <raccogliere e divulgare studi ed esperienze per migliorare lo star bene con sé nei giovani che si trovino nella fascia d'età fra i 15 e i 18 anni; proporsi come interlocutrice di iniziative pubbliche e private che intervengono nell'ambito specifico di tale fascia; avanzare proposte agli enti pubblici e partecipare attivamente alle forme decentrate di gestione per attuarne i punti>.

Saranno gradite annotazioni da parte del pubblico, giovane o meno giovane che interverrà all'incontro.